lunedì 13 novembre 2017

VIVA IL FOLLETTO

Nel mese di ottobre Stipsy si è regalata l'aspirapovere nuovo della Folletto con tanto di accessori.
Dal mese di ottobre la Teletubbies house è molto (ma molto) più pulita perché Stipsy lo usa quotidianamente e trova grande soddisfazione nel vederne i risultati. Stipsy ha preso la china della maniaca del pulito? No, è impossibile!!!
Però è indubbio che fra pulire col Folletto e giocare con PO la scelta ricada sempre più spesso sulle pulizie che alla fin fine le producono parecchia più soddisfazione.

Non è una buona cosa, e Stipsy lo sa, ma è un altro antidolorifico (come il lavoro, come il cdi) per attenuare la frustrazione e la difficoltà di convivere con PO e sopravvivere al senso d'impotenza dato dalla consapevolezza di non essere riusciti finora a far nulla di realmente efficace per deviare positivamente la traiettoria evolutiva di PO. Allora pur di non dover fronteggiare la frustrazione ed il senso d'impotenza meglio tenersi occupati in altre faccende che almeno nell'immediato appagano parecchio di più donando distrazione e sollievo momentaneo. VIVA IL FOLLETTO!
Altro che fatine ci voleva un folletto! Fra l'altro a PO piace molto il nuovo aspirapolvere (che lui chiama "mbrucia mbrucia" come ogni altra cosa da cui esca aria calda/fresca) e si diverte a vederlo in azione e tenta di usarlo ma ci sono ampi margini di miglioramento verso un utilizzo corretto e funzionale.

venerdì 10 novembre 2017

C'era una volta...

Questo diario...
Ora non c'è più... 
Da giugno Stipsy pubblica poco e nulla ma tiene tanti post in bozza... 
Vi chiederete perché?
Beh ci sono stati degli evidenti segnali di malcomprensioni ed errate letture di alcuni post da parte di operatori che gravitano intorno a PO.
E allora Stipsy centellina i post pubblici e tiene per sé molti post.

Così questo blog ha perso il suo perché e allora amici e amiche che ci leggete se volete nostre notizie scriveteci in privato. 

domenica 5 novembre 2017

Non funziona nulla

La Teletubbies family a settembre ha acquistato l'auto nuova ( IVA al 4 % per il recente riconoscimento d'invalidità di PO ). L'auto nuova doveva essere una sorta di piccola gratificazione familiare. 
Stipsy aveva qualche perplessità sulla scelta perché si tratta di un'auto appena uscita sul mercato e Stipsy avrebbe avuto bisogno di più tempo e di vedere altre auto prima di essere pienamente sicura della scelta, ma forse non si è espressa con Noo-noo in maniera sufficientemente esplicita e l'acquisto è iniziato a maggio:
"di che colore la prendiamo? "
"bianca col tetto nero no vi prego no! " 
"no no bianca col tetto nero proprio no! "
"azzurro metallizzato? "
" noooo"
"tutta bianca!? "
" nooo"
"grigio metallizzato chiaro! "
" ok,  vada per il grigio metallizzato "

Noo-noo un mercoledì di fine maggio va a prenotare l'auto nuova e firmare il preventivo. 

A fine agosto l'auto nuova ancora non è arrivata e la consegna si prospetta per fine settembre. 
Nel riprendere in mano il preventivo Noo-noo nota che c'è scritto" white".  BIANCO?  Bianco cosa? La macchina bianca? Ho ordinato la macchina bianca?
Hai ordinato la macchina bianca? Ma almeno tutta bianca, non col tetto nero, vero? 
White summit! Ah, ok. Bianca... Vabbe'... Ce ne faremo una ragione... 

Finalmente a fine settembre (il 28 per l'esattezza) arriva la data della consegna dell'auto nuova,  è un giovedì e Noo-noo prende permesso a lavoro per andare va a ritirarla. Immatricolazione, passaggio di proprietà della vecchia auto, finanziamento...  tutto fatto...  ecco le chiavi. 
Noo-noo va in officina a ritirare finalmente la macchina nuova... Oh guarda una come la mia ma bianca col tetto nero, o ma guarda è proprio la mia,  no come è la mia? Io l'avevo ordinata tutta bianca! 

Fatto sta che la Teletubbies family adesso ha la macchina nuova del colore che non voleva ma con estensione di garanzia e così se la tiene ormai per almeno i prossimi 4 anni. 

E solo dopo l'acquisto ha scoperto che i loro cellulari Huawei non sono compatibili con il sistema operativo dell'allestimento tecnologico. 

E stamani non funziona più nulla, i comandi per il condizionatore, la fotocamera posteriore, la radio, nulla! non funziona più nulla... 

domenica 8 ottobre 2017

3 volte in 4 giorni

PO ha segnalato che gli scappava la cacca e l'ha fatta nel wc!!!

Ohhhhhh, bene! (3 paia di mutande in meno da lavare) 

Carpe diem, chi vuol essere lieto sia che del doman non v'è certezza... 

Infatti ora possiamo essere quasi certi che non risuccederà per i prossimi 4 mesi... O forse più tempo.... Perché ormai Stipsy e Noo-noo non si illudono più che una competenza appena emersa possa semplicemente stabilizzarsi, no con PO non funziona così, funziona che una competenza emerge e poi sparisce per mesi e poi non è neanche detto che ritorni... 

mercoledì 13 settembre 2017

Fine estate

Ecco alcuni aggiornamenti di fine estate.

Giovedì mattina della scorsa settimana PO ha avuto uno scontro ravvicinato con lo spigolo della finestra di camera e la finestra ha vinto 1-0 (ovvero un punto di sutura in testa a PO). Per fortuna in casa c'era ancora anche Noo-noo che ha potuto aiutare Nonna I nella gestione dell'emergenza connotata da abbondante fuoriuscita di sangue (che impressiona molto Nonna I). In realtà il punto di sutura è stato sostituito per semplicità da un paio di steryl strips applicati al vicino punto di primo soccorso.
Per fortuna la ferita è di poco conto e PO si è calmato presto e non ha lamentato poi alcun dolore comportandosi come se nulla fosse.

Il problema però era che la Kung-fu PANDAS family aveva programmato di chiudere la stagione balneare con un paio di giorni a G-beach ma mare e sabbia proprio erano inadeguati a mantenere asciutti e puliti gli steryl strips. Dopo un momento di crisi di coppia alla fine è stato deciso di andare comunque a G-beach e il saluto al mare è stato salvato da una due giorni in gommone che (gentilmente prestato da amici) ha consentito di evitare la sabbia e di godere a pieno di 2 giorni di sole e bagni. Alla fine anche PO ha fatto un paio di bagni salvaguardando il cerotto con la cuffia di silicone.

Salutato il mare e chiusa casa a G-beach adesso siamo in preparativi per l'inizio della scuola. La situazione scolastica di PO si preannuncia tranquillizzante nel senso che gli è stata mantenuta (per il terzo anno consecutivo) la sua insegnante di sostegno per l'intera cattedra, gli sono mantenute le 10 ore di assistenza educativa con la stessa educatrice degli ultimi 2 anni e della nuova maestra E, che sostituisce la Maestra C, ci dicono buone cose. L'anno scolastico di PO parte con buoni auspici e questo è al momento una fonte di serenità.

Sul fronte interventi riabilitativi il tutto è ancora da definire; si dovrebbe continuare con la logopedia (2 volte a settimana?), si riprende con l'educatrice che viene a casa (2 volte a settimana), si riprenderà la psicomotricità (a scuola? in studio?), si riprenderà la piscina. Questo ed altri eventuali interventi sono da concordare con la NPI.

Nel frattempo Stipsy accusa un po' il fatto che i coetanei di PO abbiano iniziato e stiano per iniziare la scuola primaria e si apprestino ad imparare a leggere e scrivere mentre PO rimarrà alla scuola dell'infanzia a fare attività da asilo nido.

Stipsy nota anche che i momenti di gioco con PO rimangono sempre difficile e la dinamica è tale da non offrire mai un vero e proprio scambio condiviso ma un PO che va/fa per i fatti suoi. Ieri per esempio ha provato a giocare con una palla, non necessariamente a scambiarla ma almeno a lanciarla e riprenderla, ma PO era quasi esclusivamente interessato al cibo in cottura e allora pur prendendo e lanciando la palla con una mano nel frattempo il suo sguardo ed il suo interesse erano tutti per le pentole fumanti sui fornelli. Chiaramente non era il caso che lui toccasse le pentole e doveva ancora trascorrere del tempo prima che la cena fosse pronta. Insomma non c'è stato modo di distogliere il suo interesse dai fornelli, pur portandolo in un'altra stanza lui continuava a dire "brucia brucia brucia brucia, acca acca acca acca" e così via senza che siamo riusciti a capire bene cosa ci volesse dire. Come gli pseudo dialoghi che si cerca di instaurare con PO: lui dice i suoi "acca acca acca acca" o "brucia brucia brucia brucia" oppure "abumma bum bum" o "ata atti atatti" e noi probabilmente non capiamo o non riusciamo a disambiguare il significato e rispondiamo qualcosa che non c'entra niente, così lui quando gli chiediamo o diciamo qualcosa ci risponde con i suoi stereotipi verbali che non sembrano entrarci niente. Insomma il dialogo con Po è equivalente a quello che un muto può instaurare con un sordo, o nella migliore delle ipotesi come quando uno chiede cipolle e quell'altro gli risponde cavoli a merenda. Lascio immaginare gli esiti relazionali di una tale dinamica.



sabato 26 agosto 2017

Score: 60km

La settimana in montagna è passata velocemente.
Sole ogni giorno con temperature in crescendo da 2 a 29 gradi.
Camminate zaino in spalla ogni giorno lunghe da 8 a 13 km su terreni di ogni tipo con salite e discese anche ripide. In totale abbiamo camminato almeno 60 km. 
PO ha camminato adeguatamente su ogni tipo di sentiero, facendo (giustamente) qualche lagna sui percorsi più impegnativi. 
Abbiamo avuto la media di 1-2 incidenti pipí ogni giorno.  
Innumerevoli "bum bum bum", "brucia brum brucia ", " acca" e "ATA atti" con svariati significati (non sempre identificati) hanno fatto da sottofondo alle camminate. 
La compagnia degli Amici è stata importante.

venerdì 18 agosto 2017

In partenza per la montagna

Domani la Kung fu Pandas family partirà per la montagna.
La settimana a Mazzinghi è trascorsa piacevole come le aspettative. 
Da domani montagna e Amici,  forse anche pioggia e freddo (fa inevitabilmente parte del pacchetto montagna) . 
Stipsy è un po' in ansia, come per ogni partenza. 
PO non abbandona il suo mantra "ATA atti,  atatti, atatti,  atatti,  bum bum bum bum, abumma bum bum,  brum brum" in ordine sparso ma sempre mantenendo un elevato numero di parole la cui traduzione è ancora incerta. È il mantra che ripete da mattina a sera da giugno (e ti cerca con lo sguardo, e se può ti gira anche la testa perché tu lo guardi). 
Fra le ripetizioni (sempre innumerevoli) a volte cade un "brucia,  brucia, brucia" , oppure "acca acca acca" , oppure "Titti Titti titti titti" ,  o anche "mamma ammamma mammamamma" (e talvolta sembra proprio voglia chiamare la mamma). 
Per rendere più intriganti i preparativi per la partenza si è presentato anche un bel pidocchio in testa a Laa-laa.