sabato 17 febbraio 2018

Disegno

Questo disegno non è stato fatto da PO.
No, PO al momento non è in grado di fare disegni così. PO ancora fa solo scarabocchi.
Questo disegno è stato fatto da una sua compagna di classe che è venuta lo scorso sabato a giocare a casa di PO. Giocare a casa con PO non descrive esattamente cosa sia successo lo scorso sabato. Il disegno raffigura in maniera piuttosto veritiera la kung fu pandas family. 
Perché lo pubblichiamo con questo post? Forse un po' per l'amarezza/tristezza di non avere ancora visto disegni così fatti da PO, forse un po' con la speranza che prima o poi PO sia in grado di farne.
Un po' perché ci si interroga spesso sul disegno (divino?) che ci è stato riservato; è come se in questo disegno noi fossimo ancora agli scarabocchi e quindi ben lontani saperlo (e)seguire.

mercoledì 31 gennaio 2018

Voce di uno che grida nel deserto (Marco 1,3)

Un altro giorno, così.

le parole che non ti ho detto

è il titolo di un romanzo di Sparks e parla di tutt'altro 

ma calza a pennello per questo post che si riferisce piuttosto al fatto che le parole che Stipsy ha udito durante una telefonata di giovedì scorso, e che hanno fatto scaturire il precedente post, se anche Stipsy è convintissima di averle udite e le sembra le siano rimaste impresse precise e letterali nella testa, il suo interlocutore sostiene adesso di non averle pronunciate.

Forse Stispy deve preoccuparsi ? forse sta diventando schizofrenica con allucinazioni uditive?
oppure qualcuno sta mentendo e sta rimangiandosi parole dette?

ai posteri la sentenza

giovedì 25 gennaio 2018

Datemi un martello

Lo voglio dare in testa a chi non mi va!

Stipsy e Noo-noo hanno deciso che questo blog deve tornare a vivere e raccontare le vicende di PO e la sua famiglia. 

PO lunedì scorso è stato (ri)visitato dalla Drssa EMME (proprio la stessa di 4 anni fa, quella del primo post) che gli ha somministrato ados e becs (test per diagnosi di autismo e ritardo intellettivo). Quasi 2 ore di osservazione. 

A quanto pare si preannuncia (almeno in parte) un altro cambio di diagnosi (anche autismo in vista) e cambio di programma e forse anche (ri)cambio di npi, forse si ritorna al punto di partenza ma con 4 anni di ritardo.

Stispy si sente come se, dopo aver tentato di piantare un chiodo a mani nude in quella che doveva essere normale sabbia e non riuscendoci si è rivolta agli specialisti del piantare i chiodi per capire dove stava il problema. E durante le ripetute verifiche di conformità del chiodo l'hanno tenuta a tentare di piantare il chiodo con una banana. Lei ha provato tante volte a dire agli specialisti "guardate che la sabbia in realtà è dura come un muro di cemento armato!" e le risposte ricevute erano del tipo "signora è il chiodo che non va bene, c'è qualcosa che non va nel chiodo" (pur raccogliendo nel frattempo dati oggettivi che il chiodo fosse strutturalmente nella norma).  
Ora sembra che Stipsy avesse ragione e che la Drssa EMME si sia resa conto che la sabbia è effettivamente dura come un muro e a questo punto non rimane che sperare che gli specialisti si decidano (velocemente) a fornire alla Kung fu Pandas family un martello! Per piantare questo benedetto chiodo nel muro e poi darlo in testa a chi per 4 anni ha continuato a passarci inutili banane che abbiamo inevitabilmente spappolato sul muro e sul chiodo. Ora dovremo anche cercare di ripulire il chiodo e il muro dai ripetuti e ormai marciti e muffiti ed infetti residui di banane spappolate. 
Che schifo (e non mi riferisco alle banane spappolate)!  
Ci chiedono di fidarci e affidarci... Oh come si può fare a fidarci ora di chi aveva avuto il modo ed il tempo di accorgersi che il muro era duro ma non ha prestato attenzione ai segnali e ha deciso di passare il caso ad altri che si sono impuntati che era il chiodo il problema e che non si poteva fare di meglio. 
Stipsy è arrabbiata, molto arrabbiata, delusa da un sistema inefficace e incompetente. Sconvolta dalla preannunciata ennesima diagnosi. Preoccupata di come reagirà a questo nuovo shock da diagnosi. Consapevole che una nuova diagnosi fornirà occhi diversi con cui guardare PO. Già sente che si sta irrigidendo e distaccando con freddezza e razionalità estrema. Niente lacrime o disperazione come le altre volte. Solo diffidenza, rabbia, rancore. Non c'è più nemmeno paura perché le sembra che peggio di così non poteva andare. Anche se al peggio non c'è mai fine. 

giovedì 28 dicembre 2017

È un incubo

PO che fa la pipí di nuovo 10 o 12 volte al giorno di cui 1-3 addosso è un incubo per Stipsy! 

È una regressione? 
È una competenza emergente non stabilizzata? 

L'una o l'altra che sia è un incubo comunque... 

Frustrazione, vani sforzi, fatica inutile, speranze che si azzerano, prospettive orribili, depressione pura, nera profonda 

Ma quando se la fa addosso

O addirittura te la fa addosso... 
Cosa dobbiamo fare? 
Dobbiamo sgridarlo? 
Dobbiamo lasciarlo bagnato? 
Dobbiamo cambiarlo o obbligarlo a cambiarsi? 

Che cazzo dobbiamo fare? C'è un npi o uno psicologo che ci possa aiutare? 

Se c'è noi non lo conosciamo... 

lunedì 25 dicembre 2017

Perché il natale...

Non è Natale se tuo figlio non se ne rende conto, non chiede regali, non aspetta regali, la mattina di natale non corre in salotto a vedere se babbo natale è passato... 
#natalecondisabilità
#nataletriste #comesenonfossenatale #mivienedapiangere